Notizie da Galatina

Aeroporto Galatina: favorevoli sette Comuni

Altri sette Comuni si schierano a favore dell'apertura ai voli civili dello scalo militare "F. Cesari". Sono Bagnolo del Salento, Martignano, Miggiano, San Donato, Sogliano Cavour, Soleto e Surbo

Quanto meno se ne continua a parlare. Negli anni. L'aeroporto di Galatina resta al centro del dibattito politico-istituzionale anche in estate, quando appare evidente più che mai l'isolamento della provincia di Lecce. L'obiettivo infatti è rendere più accessibile il Salento e dare una risposta concreta alla grande richiesta che arriva dal mondo imprenditoriale e da quello turistico. A rilanciare il progetto c'è anche il significativo contributo del presidente di Assindustria Piero Montinari.

Per l'importanza strategia dell'aeroporto e la ricaduta sull'economia della città e del Salento grazie all'apertura ai voli charter, è stato quindi avviato dal sindaco di Galatina Sandra Antonica un tavolo di concertazione operativo sulla questione dell'uso promiscuo, militare-civile dello scalo: il primo cittadino ha infatti scritto al ministro per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto, al presidente dlla Regione Nichi Vendola, al presidente della Provincia di Lecce Giovanni Pellegrino, al senatore Giorgio Costa e a al presidente di Assindustria Montinari.

Argomento che trova spazio nel Percorso di Pianificazione Strategica di Area Vasta della Provincia di Lecce, Ente che, tra l'altro, ha commissionato un apposito studio di fattibilità, finalizzato a verificare la concreta possibilità dell'uso promiscuo militare-civile dell'aeroporto di Galatina. A favore dell'apertura ai voli civili dell'aeroporto "F. Cesari" sono, ad oggi, i Comuni di Bagnolo del Salento, Martignano, Miggiano, San Donato di Lecce, Sogliano Cavour, Soleto, Surbo che hanno fatto proprio l'invito lanciato dal sindaco di Galatina Sandra Antonica, visto anche l'interesse manifestato da Regione Puglia, Ministero dei Trasporti, Ministero della Difesa, Provincia di Lecce e Assindustria di Lecce. Nei rispettivi deliberati di Consiglio Comunale viene messo in risalto il fatto che una soluzione positiva della questione fornirebbe una ulteriore opportunità di crescita turistica di tutto il territorio salentino con innegabili vantaggi che di natura economica.

"Mi auguro che il senso di responsabilità istituzionale - ha detto Antonica - prevalga, nell'interesse di un pezzo di Mezzogiorno che, anche a causa di un sistema di trasporti inadeguato, rischia di rimanere sempre più marginale rispetto ad altre aree geografìche in continua crescita socio-economica".
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Paolo
    Paolo

    Un altro aeroporto? Basta prima facciamo funzionare al massimo Brindisi Casale e poi quando questo sarà saturo e non potrà accogliere neanche un altro volo pensiamo allo scalo di Galatina. Poi sempre in tema di trasporti ci si vuole cimentare con una cosa complessa come l'aeroporto quando non si è in grado sfruttare al meglio una infrastruttura già esistente come la ferrovia in concessione: doveva diventare la metropolitana di superficie del grande salento (che fine ha fatto la nuova linea Gallipoli-Taranto, ecc. ecc.) Meglio un bell'aeroporto a Brindisi ben collegato al resto del salento con treni e pullman che un ennesimo scalo in Puglia. Avete mai provato ad usare un aeroporto pugliese (Casale e Palese) raggiungendolo con mezzi pubblici? Una odissea Temo che un altro aeroporto serva solo a distribuire poltre da presidente dell'ente, da vice presidente, da sindaco dell'ente, da consigliere dell'ente E IO PAGO. BASTA Scusate la mia sintesi, ma a chi volesse approfondire velocemente consiglio: Report raitre "chi non vola è perduto" (http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1078174,00.html) PS Per chi ha avuto la pazienza di leggere sin qui: Nell'articolo si cita uno STUDIO DI FATTIBILITA' commissionato nell'ambito PERCORSO DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELL'AREA VASTA DELLA PROVINCIA DI LECCE Su internet di questo studio, fatto con soldi pubblici, non v'e' traccia. Posso chiedere "umilmente" che venga reso pubblico? Grazie

Notizie di oggi

  • Politica

    Centrodestra, senza Gigante nessuna firma per le dimissioni: "Fermati dalla burocrazia"

  • Politica

    Delli Noci: "Goffo ma legittimo tentativo". Forza Italia contro il M5S

  • Cronaca

    Spingono dipendente e irrompono in agenzia: rapina da oltre 5mila euro

  • Politica

    Inaugurazione del 63esimo anno accademico: al centro legalità e diritti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta: ragazzino di 15 anni trovato senza vita nel letto dei genitori

  • Sgominata banda dei furti: tra gli otto arrestati anche il custode del depuratore di Taviano

  • “Da Totò” spegne l’ultimo fornello. La città piange la morte lo storico ristoratore

  • Chiuso il cerchio sullo spaccio nelle Giravolte: in tre finiscono nei guai

  • Scandalo del gasolio non raffinato: arrivano i primi risarcimenti

  • Ville al mare come centrali di smistamento: sequestrati due quintali e mezzo di marijuana

Torna su
LeccePrima è in caricamento