Notizie da Galatina

Stroncata a soli 19 anni da una meningite. La famiglia sporge denuncia

I parenti della studentessa deceduta nel pomeriggio di ieri, dopo il ricovero presso l'ospedale di Scorrano, hanno presentato una denuncia presso il commissariato di Galatina. Sarà ora il pubblico ministero a disporre l'esame autoptico sulla salma della vittima, per cercare di fare chiarezza sulla vicenda

La Procura della Repubblica di Lecce

GALATINA  - Ora vogliono spiegazioni. Davanti a quella vita stroncata ad appena 19 anni, la famiglia pretende risposte esaustive su quanto è stato fatto e quanto, eventualmente, si sarebbe potuto ancora fare. 

La famiglia di Elys Andrea De Souca Ferreira, la studentessa residente a Corigliano d’Otranto, si è presentata nel corso della mattinata presso il commissariato di polizia di Galatina, diretto dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono, per sporgere denuncia. I dubbi coltivati dai parenti della giovane di origini brasiliane risiedono nei primi soccorsi prestati alla paziente, negli istanti prima del ricovero nel reparto di Rianimazione. A loro dire, potrebbero esservi state presunte inefficienze nelle cure rivolte alla studentessa.

La documentazione relativa al ricovero della ragazza, accompagnata per un caso di Sepsi da menginococco del gruppo C dapprima all’ospedale di Galatina, poi al “Veris Delli Ponti”, è stata raccolta dagli agenti, per poi passare nelle mani del pubblico ministero della Procura della Repubblica di Lecce, Paola Guglielmi.

Il magistrato, disporrà l’esame autoptico sulla slama della 19enne, che si trova tuttora presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in attesa che giunga l’incarico per i successivi accertamenti.  Nelle prossime ore giungerà il nome del medico legale cui verrà affidato l’incarico. Dalla verifica potrebbero emergere elementi che consentiranno di procedere con l’eventuale addebito delle responsabilità , qualora ve ne fossero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento