Notizie da Galatina

Occhio vigile su chiese e immobili, in piazza Galluccio attiva la videosorveglianza

Dopo le scritte e gli atti vandalici contro la chiesa di San Luigi del mese scorso l’amministrazione comunale ha completato l’installazione delle telecamere grazie ai proventi delle multe

Piazza Galluccio e la chiesa di San Luigi

GALATINA - E’ trascorso poco più di un mese da quando, a seguito di un atto vandalico, ovvero l’imbrattamento dei muri della chiesa di San Luigi, l’amministrazione comunale di Galatina, con il sindaco Marcello Amante e l’assessore Nico Mauro, oltre a condannare l’atto aveva assunto anche l’impegno di installare un sistema di videosorveglianza a presidio degli immobili pubblici di piazza Galluccio. A distanza di alcune settimane l’occhio vigile delle telecamere è pronto per accendersi e controllare ininterrottamente l’integrità della piazza pubblica e soprattutto degli immobili ed edifici presenti, e tra questi la chiesa di  San Luigi,  la chiesa dei Battenti e il Convento di Santa Chiara.

“Il lavoro sinergico tra l’assessorato e il comando della polizia locale ha portato ad installare un sistema di videosorveglianza per il controllo dell’immobili a servizio dell’utenza” conferma l’assessore alla polizia municipale, Nico Mauro, “abbiamo così posto in essere le condizioni per poter preservare piazza Galluccio dall’azione dei teppistelli e di chiunque altro abbia in mente di compiere azioni a danno della collettività in questa parte di centro storico. Abbiamo iniziato, in maniera concertata e condivisa tra amministrazione e Attività produttive, un percorso che, in maniera razionale, possa consentire la videosorveglianza anche di altre parti critiche del centro antico con l’obiettivo di renderlo ancora più vivibile, sicuro e fruibile. Questa è una condizione essenziale per consentire lo sviluppo urbano e commerciale di questa parte di città che in ogni caso presenta un saldo attivo nelle nuove aperture”.

Per poter implementare il progetto di installazione degli impianti di videosorveglianza il Comune ha utilizzare le risorse di bilancio relative agli introiti delle sanzioni per le violazioni al codice della strada La normativa prevede infatti che parte degli incassi delle multe debbano essere investite sul territorio nell’ambito di interventi specifici in termini di sicurezza stradale e del territorio. “Intendo riconoscere un plauso agli uffici del comando di polizia locale che con celerità ed efficienza hanno reso possibile l'indicazione fornita dall’amministrazione per innalzare il livello di controllo e tutela del territorio comunale e frenare gli atti di vandalismo. Su questa linea è necessario, in maniera imprescindibile, continuare nell'interesse di tutta la collettività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento