Notizie da Galatina

Stroncato da un infarto: addosso scarpe antinfortunistica e arriva anche lo Spesal

Tragica mattinata per un 49enne di Aradeo, morto a Galatina. Per il medico si sarebbe trattato di un decesso per cause naturali

Foto di repertorio

GALATINA  - Sarebbe deceduto per un infarto Tonio Apollonio, un uomo di Aradeo, di 49 anni, trovato senza vita dal fratello intorno alle 8 e mezzo di questa mattina, a Galatina. L’uomo si era recato presso un’abitazione, per recuperare degli attrezzi da lavoro edile per conto del proprio fratello. Ma quest’ultimo, non vedendolo arrivare, si è recato sul luogo dove lo ha visto per terra, senza vita.

Sul posto, gli operatori del 118, i quali non hanno potuto fare altro se non constatare il decesso. Viste le calzature antinfortunistica che il 49enne indossava ai piedi, però, i sanitari e il medico legale hanno interessato, come da prassi, anche gli ispettori dello Spesal, il Servizio prevenzione e sicurezza sui posti di lavoro per conto della Asl.

Ma, al termine dei riscontri, è stato accertato che non si era trattato di un incidente sul lavoro, bensì di una morte per cause naturali, come appurato dal medico legale, Alberto Tortorella, incaricato dalla Procura della Repubblica di Lecce. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri della stazione di Galatina e i colleghi di Aradeo. La salma, al termine degli accertamenti, è stata restituita alla famiglia del 49enne, per l'ultimo saluto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento