Notizie da Galatina

Pistola contro il macellaio per rapinarlo: poi esplodono un colpo in aria

L’episodio all’ora di pranzo, in una strada di Galatina. I malviventi hanno preso di mira un 35enne e sono scappati col suo portafogli

Foto di repertorio

GALATINA - Fermato dai rapinatori in pieno giorno e "ripulito" di diverse migliaia di euro. Una giornata da incubo per il giovane dipendente di una macelleria, un 35enne di Soleto. E' stato evidentemente pedinato e raggiunto da due inviddui, nel centro di Galatina, all'ora di pranzo. E' accaduto intorno alle 13,05 La vittima, impiegato presso la "Bottega dei sapori" a Soleto e persona di fiducia del proprietario, stava raggiungendo un istituto di credito della cittadina per depositare l'incasso dell'attività: una somma di diverse migliaia di euro, ma non del tutto quantificata.

All'altezza di via Turati, uno sccoter "Zip" di colore rosso lo ha superato e gli si è piazzato davanti mentre il 35enne si trovava a bordo della sua vettura. Entrambi con il casco integrale di colore nero sul volto, gli hanno puntato una pistola, intimandogli di fermarsi e di consegnare i soldi. Il malcapitato, davanti alla minaccia dell'arma, ha ceduto tutto il marsupio: all'interno, oltre all'incasso del suo titolare, anche il portafogli con altre centinaia di euro e i documenti. Per essere ancora più "convincenti", peraltro, i malviventi hanno esploso un colpo d'arma in aria.

Non è dato ancora sapere quale sia il calibro. Non è neppure eslcuso che si tratti della cartuccia fuoriuscita ai un colpo a salve. Si tratta di diverse ipotesi, ora al vaglio delle forze dell'ordine. La vittima ha chiesto aiuto: sul posto, carabinieri e polizia per le indagini. Lungo le strade che circondano la cittadina sono stati allestiti posti di blocco per cercare i malviventi. Gli agenti del commissariato locale, guidati dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono, sono già al lavoro: hanno ascoltato la vittima del colpo e visionato i filmati dei sistemi di videosorveglianza installati nell'isolato.

I poliziotti galatinesi, peraltro, stanno anche verificando un altro elemento, fornito poco dopo da un testimone. C'è, infatti, chi avrebbe fornito la descrizione di un individuo sospetto, adocchiato nelle vicinanze dopo l'accaduto. Lo strano individuo avrebbe imboccato un divieto alla vista del cittadino, facendo perdere le proprie tracce. Saranno ora i fotogrammi a fornire altri spunti investigativi e fornire, si spera, una svolta all'indagine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento