Notizie da Galatina

Don Antonio Coluccia a Galatina: accoglie i senzatetto nella ex casa del boss della Magliana

E’ stato accolto con calore, domenica scorsa, nella sua cittadina d’origine. Il sacerdote, da diversi anni trapiantato a Roma, gestisce alcuni beni confiscati alla criminalità organizzata per aiutare le fasce più deboli nella capitale. Alla cerimonia presenti il dirigente del commissariato di polizia del posto, e numerosi volontari

GALATINA – Visita speciale, domenica scorsa, a Galatina. La giornata di Ognissanti sarà ricordata, infatti, per la presenza di don Antonio Coluccia, sacerdote originario di Specchia ma da anni a Roma, che ha fatto della propria vita una missione per aiutare chi ha più bisogno e che, ancora prima di essere nominato sacerdote, da tempo assiste i bisognosi senza fissa dimora.

Grazie alla sua determinazione e alla legge sul riutilizzo socialmente utile dei beni confiscati alle organizzazioni criminali, il 2 agosto 2012 il Comune di Roma ha assegnato a don Antonio, vice parroco della Parrocchia di San Filippo Apostolo a Grottarossa,  una villa in via Giustiniana appartenuta ad un boss della banda della Magliana, per farla diventare un alloggio per senzatetto.

La sua soddisfazione più grande sarà quando, dopo un periodo trascorso come ospite della sua struttura, colui che era entrato chiedendo aiuto potrà varcare quel cancello e tornare alla sua vita. Don Antonio afferma che nell’accogliere gli ospiti si è tenuto conto e si terrà conto di un solo, fondamentale principio: dare a chi non ha, ricordandosi prima di tutto, prima di qualsiasi percorso di recupero, che a chiedere aiuto è una persona alla quale la dignità è stata tolta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sacerdote vocazionista, accompagnato da Maria Francesca Mariano, giudice della Corte di Assise di Lecce impegnata nel contrasto alla criminalità organizzata soprattutto di stampo mafioso e autore di vari libri ha fatto visita al commissariato della Polizia di Stato di Galatina e alla Sezione Anps intitolata al sovrintendente capo della Polizia di Stato Vito Coluccia, peraltro zio di don Antonio. Il sacerdote è stato accolto dal dirigente del commissariato, il vicequestore  Giovanni Bono, dal presidente della sezione Anps, Mario Perrone, dal responsabile del gruppo di volontariato Anps, Vitino Frassante e da alcuni dei volontari dell'associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento